lunedì, luglio 10, 2006

CAMPIONI DEL MONDO!!!!!!!!

Grosso si prepara al tiro...e una gioia incontenibile raggiunge al cuore tutti gli italiani: CAMPOINI DEL MONDO CAMPIONI DEL MONDO !!!!!!!!!L' ITALIA HA VINTO I MONDIALI. No, non è un sogno e non è neanche un video d'annata dell'82, è successo davvero ieri sera. Un'emozione incontenibile che ci ha reso per una notte tutti immortali.

Ma come ci siamo arrivati? Il mio resoconto si era fermato ai festeggiamenti del dopo Italia-Ucraina, cosa è successo dopo? Abbiamo dovuto vedercela con la Germania padrona di casa!


Germania - Italia 0-2

Il mio invito questa volta viene accettato e la partita si vede da me! E' un rischio perchè se perdiamo questo campo verrà eliminato dalle possibili case-mondiale, però ce la possiamo fare. Sono attese ben 16 persone, la casa è libera e per sicurezza ho ordinato la pizza la mattina stessa dell'incontro. Scendo alle 8 per andare a ritirarla e quando torno trovo un decina di persone che aspettano davanti alla porta. Mangiamo e ci sistemiamo un po' sulle sedie e poltrone e un po' anche per terra. La tensione è altissima. La partita riecheggia scontri più o meno lontani nel tempo. Ci siamo tutti o quasi: mancano il Papera e lo Zeo che non riescono a venire e Caprino e Giorgia che stanno ritardando. La partita inizia, solito gioco un po' lento; dopo 5 minuti però arriva la telefonata del Caprino: ha fatto il botto con la macchina a 200 m da casa!!! Il Ciccio si offre volontario per dare una mano e lo accompagno. E' una vera e propria tragedia!!! Sentire per strada le tv a tutto volume sintonizzate su Rai1 e non poter vedere quello che succede; mi ricorda la scena di Fantozzi che ci siamo visti per scaramanzia prima della partita: "chi ha fatto palo?" Arrivati li osserviamo la macchina mezza distrutta: purtroppo il Capra c'ha torto e sta compilando il cid. Ci perdiamo quasi tutto il primo tempo, per fortuna a pochi passi c'è il cocomeraro dell'Airone che si sta vedendo la partita e nei momenti salienti andiamo li. Pochi, a dire la verità il gioco è abbastanza noioso. Lasciamo la macchina li perchè non si può muovere e arriviamo a casa durante l'intervallo. Il secondo tempo ci da un idea più precisa di cosa è stato il primo: gioco stentato, noia e nervi tesi. Niente da fare si va ai supplementari e anche li sembra che non ci sia modo di segnare: prima un palo che evita un eurogol di Pirlo e poi una traversa clamorosa di Zambrotta.Ebtra pure del Piero accompagnato da un coro di NOOOO. Ormai sembra inevitabile andare ai rigori. E invece a 2 minuti dalla fine GGGGGRRROOOOOOOOOOOOOSSSOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!! La casa quasi crolla. La gioia è incotenibile. Inaspettato e importantissimo forse è il gol più emozionante di tutto il mondiale. Ora bisogna tenere duro solo per altri 90 secondi: ecco, ci attaccano, però recuperiamo la palla, forse ce la facciamo, anzi la palla arriva a del Piero... GGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLL!!!!!!!!!!!!!!!!!! Lo sfottò 2-0 SIAMO IN FINALE!!!!!! Con il Mele lanciamo un paio di fischiabotti tabìnto per festeggiare (di quelli avanzati da capodanno) Ci precipitiamo giù in strada ad urlare (tanto in fretta che chiudo dentro casa il Ciccio e Marta) Poi tutti a Giulio Agricola. Il casino è totale!!! non è neanche paragonabile alle altre volte e nel bordello se ne vedono di cose strane: gente che sale sui camion della monnezza ragazze fanno degli strip improvvisati sulle auto. Incontriamo anche il Tizio!!! Anche Luca Colaneri dell'università sta nella folla: gli faccio notare che a questo punto il 9 c'è la finale e noi il 10 dovremmo dare calcolo3 con Schiaffo!!! Tocca provare a ritardare. Poi tutti al centro. Ci ritroviamo tutti a Piazza San Giovanni. Durante il tragitto mettiamo il CD che ho preparato con "Notti Magiche" e l'Inno. Arrivati in piazza c'è un casino di gente e dopo un po' arrivano lo Zeo, Giada e i cugini. Ci sono più palloni che filano da una parte all'altra della piazza e il Mele non fa altro che prenderli e tirarli (LO PRENDO E LO DO LO PRENDO E LO DO come direbbe Daniele). Il tripudio generale è però rovinato dal fatto che non possiamo fare molto tardi. Siamo tutti sotto esame e io domani devo andare a parlare con Schiaffo all'università se voglio avere una qualche possibilità di godermi in santa pace la finale. Così non ci inoltriamo oltre e ce ne torniamo a casa.

Il giorno dopo la Francia batte i portoghesi. La finale sarà Italia - Francia. Zizu fa paura. Per il resto entrambe le squadre non giocano sta grande partita: forse abbiamo qualche possibilità.

mercoledì, luglio 05, 2006

Foto dei quarti


Le foto dei festeggiamenti dei quarti a Giulio Agricola e a Piazza Venezia

sabato, luglio 01, 2006

I Mondiali fino ai quarti

All'ininizio la mia intenzione era di scrivere sera per sera quello che sarebbe successo nelle varie tane da tifoso dove mi sarei rifuggiato insieme ai mie amici scolastici, visto che come sempre da quando ci conosciamo avremmo visto insieme tutte le partite. Poi a causa degli impellenti esami non sono riuscito a fare nulla fino ad oggi. Vista l'incredibile vittoria di ieri sera che ha fomentato in maniera indicibile un po' tutti, ora riesco a trovare finalmente il tempo per fare il punto della situazione.

Italia - Ghana 2-0

La prima partita del turno a girone che inaugura i mondiali Italiani viene gentilmente offerta da Woods. Inizialmente dovevano venire un po' tutti, tranne il Papera che come al solito si deve fa notà e afferma: "Che ce vengo a fa da Davide, c'ho il televisore 50x50 perchè me la devo vedè insieme a voi sulla tv minuscola", ovviamente non si regola... Anche il Ciriola e il Campo non riescono a venire all'utimo momento e così alla fine siamo (in ordine di sedie-poltrone da destra a sinistra) Bob, io, Woods, Bacillo, Mele, Profeta e consorte. Si gioca la sera, la partita parte lenta ma alla fine il gol italiano la sblocca e tutto va per il meglio. Il bacillo per tutto il tempo è pronto a far partire col cellulare il coro dello stadio quando l'italia centra la porta: poo po po poo po po poo pooo. A fine incontro non ce la sentiamo di festeggiare in strada, non è ancora il momento, il mondiale è appena iniziato e non ci sembra il caso. Ovviamente però non manchiamo di festeggiare dal balcone con quelli del palazzo vicino.


Italia - U.S.A. 1-1
La partita è preceduta da interviste molto taglienti che la rendono molto "cattiva" già prima del calcio d'inizio. Gli statunitensi non si regolano a definirla una battaglia (alloggiando tra le altre cose nella più grande base militare NATO). La data coincide quasi con quella del compleanno del Caprino, così prendiamo due piccioni con una fava e la andiamo a vedere sul suo terrazzo come preludio alla festa vera e propria. Manca solo lo Zeo che è troppo impegnato con le gemelle per poter venire a vedere l'incontro con noi. La partita è un vero e proprio gioco ala massacro. Dopo il vantaggio italiano arriva il pareggio (su autogol di Zaccardo...), il gioco diventa più duro e le ammonizioni si sprecano. De Rossi si comporta da vero napoletano e si becca una sacrosanta espulsione e 4 giornate di squalifica per una gomitata in faccia ad un avversario. dall'altra parte si contano 2 espulsioni. L'ultimo quarto d'ora si gioca in 10 contro 9 e l'Italia pone un vero e proprio assedio agli U.S.A. ma non riesce a fare gol e ci becchiamo così un solo punto. La serata si trasforma in una rosicata tremenda, mitigata poi dall'arrivo dello Zeo e cugini.


Rep. Ceca - Italia 0-2

Per questo incontro si decide di andare tutti dal Mele che ha la casa libera (e un bandierone di 6 metri!!!). A vederla ci sono un po' tutti. La tensione è palpabile, non dobbiamo perdere o siamo fuori. In contemporanea si gioca l'altro incontro del girone, che potrebbe essere rilevante in caso di pareggio. Non c'è bisogno: la partita è più agevole del previsto e si conclude in bellezza dopo il solito avvio lento e macchinoso. Il giorno dopo ho un esame, fa caldo e alla fine ci siamo solo qualificati per gli ottavi, quindi non si festeggia se non con una partitella la sera, tanto per scaricare i nervi.


Italia - Australia 1-0

Si torna tutti da Woods per questo appuntamento pomeridiano degli ottavi. La formazione degli spettatori questa volta è: Ciriola, Simone, io, Woods, Caprino, Mele, Profeta e consorte. Si teme per l'arrivo in ritardo del Mele impegnato a scrutinare per il Referendum, però alla fine è il primo ad arrivare (fine votazione 15, fine scrutinio 16.10, un record). Il Campo invece, anche lui impegato col referendum, non ce la fa ad arrivare. Il Ciccio, all'università per una lezione non riesce a venire, il professore però ha montato un megaschermo in aula e riesce a vederla li. La partita viene impostata dall'Italia sullo schema di una noia mortale. La nostra tecnica di catenacciari risulta abbstanza efficace, la partita però non si sblocca dallo 0-0. Pur non avendo un minimo di tecnica gli australiani hanno un gioco molto fisico e potente che ci mette in difficoltà quando rimaniamo in 10 per l'espulsione di Materazzi all'inizio della ripresa. Soffriamo fino alla fine (stile Pizzul) salvandoci su azioni da gol australiane una dietro l'altra. Ormai certi di andare ai supplementari sfiancati dall'assedio australiano succede l'impensabile: al 92° Grosso viene atterrato in area dopo aver driblato due difensori. Il fallo non è proprio evidente e si potrebbe anche affermare che abbiamo rubato come pochi, però ci danno il rigore. Piccolissimo!!!!!!!!!! Tempo ormai scaduto: se segnamo abbiamo vinto altrimenti si va ai supplementari. Si incarica della massima punizione il Bimbo. Palptazioni a non finire, "voi vedè che prova a fa er cucchiaio???". Inquadrature infinita stile Sergio Leone dello sguardo di Totti... tiro... GOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL. Tutta l'Italia esplode in un solo grido: CE L'AVEMO PICCCCOOOOOOLLLOOOOOOOOO!!!!!!!!!! In questo caso non si può non festeggiare, così tanto per iniziare si va sotto casa del Campo, che però non risponde. Verremo a sapere solo dopo che aveva avuto un colpo di sole ed era febricitante. Il Ciriola e Simone se ne vanno perchè il giorno dopo hanno un esame. Allora il Mele accompagna me Woods e Caprino in giro per il quartiere a sbandierare e a strombazzare. In prossimità di Don Bosco dove è stato montato un maxischermo becchiamo su radio rock l'inno nazionale! Poi incontriamo un bel gruppetto di gente all'incrocio di Giulio Agricola con la Tuscolana: i peggio coatti!!! dopo un oretta il clacson è scarico e noi siamo sgolati e ce ne torniamo a casa.


Italia - Ucraina 3-0

Per la partita dei quarti ci dividiamo in due gruppi: Woods con Guendalina e il Campo decidono di andare a piazza Don Bosco. Tutti gli atri invece si ritrovano da Ciccio. Il programma è di mangiare una pizza prima dell'inizio della partita, però il propietario di casa con le pizze tarda, ed entriamo appena in tempo per l'inno. Si vede subito che l'Italia ha un altro ritmo di gioco e infatti dopo appena 6 minuti arriva il gol di Zambrotta. Non solo tutti igiocatori sembrano dare veramente il massimo e si vedono alcune giocate veramente spettacolari. Anche in difesa facciamo un figurone con alcune parate particolarmente salde di Buffon. Zambrotta ci salva anche da un gol fatto, su respinta di Buffon già miracolosa. Da quel momenta la porta è stregata. Sheva prende anche una traversa che poteva riaprire la partita. Nel secondo tempo finalmente si sveglia anche Toni, che dopo alcune occasioni scandalosamente fallite nelle altre partite segna una doppietta favolosa. Ormai ci sentiamo sicuri, Totti non lesina i tacchi e i suoi giochi di prestigio e incredibilmente non ci chiudiamo del tutto in difesa e giochiamo bene fino alla fine.

A questo punto scattano i mega festeggiamenti...
Anche nella partita precedente c'era gente per strada a festeggiare, però non è paragonabile al casino per aver passato i quarti. Dopo aver festeggiato un po' dal balcone del Bacillo decidiamo di raggiungere Woods e gli altri che stanno in piazza. Ci sconsigliano di cercare un parcheggio a Don Bosco perchè c'è troppa gente e ci diamo appuntamento alla banca all'angolo tra la Tuscolana e Giulio Agricola.
Decidiamo comunque di passare per la piazza tanto per dare un'occhiata: è quasi vuota, ovviamente si sono riversati a fare BORDELLLOOO proprio dove ci siamo dati appuntamento. Tutto l'incrocio è completamente avvolto da bandiere festanti e non si fa altro che urlare contro gli appena sconfitti ucraini o i futuri avversari tedeschi. Non mancano gli immancabili po po po pooo e tutta la gamma di urli da stadio irrinunciabili in queste occasioni.
Man mano arriviamo tutti. Si iniziano a vedere scene deliranti: Gli autobus dell'MA2 vengono presi dass'alto e alcuni riescono a salire sul tetto. Le macchine vengono fatte passare sotto enormi bandiere e a tratti la strada viene invasa dai tifosi. L'apoteosi arriva poco dopo: nel delirio euforico generale arriva una rombante Ferrari!!! Tutti corrono verso la macchina cercando di toccarla: il Bob riesce ad impugnare per un attimo il volante!! Poi va via, il proprietario deve aver strippato non poco!!!
La notte è ancora giovane e decidiamo di andare a festeggiare al centro. Lasciamo le macchine alla Bocca della Verità e andiamo verso Piazza Venezia: è completamente piena!!! Il colpo d'occhio è incredibile. Qualcuno ha anche portato un pallone, che ora viene tirato a campanile da una parte all'altra della piazza. Tutto il gruppo incita il Campo a conquistare la sfera ma proprio in quel momento viene presa da un carramba. NOOOOOOOOOOO, gioco finito. E invece lo tira anche lui!!! E dopo un po' il Campo riesce nell'impresa e lo agguanta, spedendolo dall'altra parte della piazza con un tiro alquanto penoso...(na ciavattata)
La tappa successiva è Campo dei fiori. Andiamo dal "Baretto", dove fano scioltini tricolori. Poi arriva nache lo Zeo con i cugini. Purtroppo la serata si conclude con alcune cariche della polizia scatenate da alcuni imbecilli che altro non hanno da fare se non lanciare bottiglie. Anche le forze dell'ordine però dovrebbero saperlo che mandare delle pattuglie in quella zona non fa altro che aizzare scontri.
Dopo un paio di corse insieme con woods, ce ne andiamo (io, woods e Campo) sfruttando un passaggio del Caprino.

La proposta di vedere la partita da me, che non è andata per i quarti spero sarà accettata per la semifinale!!!

venerdì, giugno 09, 2006

Iniziano i mondiali

A 30 minuti (ma ancora in tempo per scommettere lealmente) dall'inizio della prima partita posto la mia previsione per i classificati della prima parte dei mondiali. Noterete alcune mie scelte discutibili, ma dopo l'ultimo mondiale, in cui uscirono al primo turno l'Italia la Francia e altre squadre date per favorite, non mi stupirei se alcune le azzeccassi.

A) Germania
Costa Rica

B) Svezia
Paraguay

C) Olanda
Serbia

D) Messico
Angola

E) Repubblica Ceca
Italia

F) Brasile
Croazia

G) Togo
Francia

H) Spagna
Ucraina


Entro stasera il mio storico bandierone dell'Italia, che mi accompagna da svariati mondiali, sventolerà dal balcone.
In attesa dei resoconti del tifo durante le partite...

giovedì, maggio 25, 2006

Da quanto tempo...

Dopo giorni e giorni che non scrivo più niente mi sono deciso di aggiornare un po' il blog. Non che ci sia molto da dire: le giornate di maggio sono state pesanti e abbastanza noiose, essenzialmente passate all'università a studiare. Anche le partitelle del venerdì hanno subito uno stop.
Presto però arriveranno i mondiali, e le occasione di vedere la combriccola scolastica non mancheranno. alcuni degli amici universitari hanno tutta l'intenzione di pensare solo al mare, almeno per i primi giorni di giugno, e non posso dargli torto. Con altri invece sta impazzando la Travian mania: ci siamo iscritti tutti quanti a questo gioco on-line (tipo O-game) e abbiamofondato l'alleanza dei fisici (se vi interessa www.travian.it).

La novità più importante, come già è stata evidenziata da Woods, è che forse si parte: quest'anno si va a conquistare la Spagna sperando in un po' più di movimento. La cosa è ancora tutta da pianificare e prenotare: speriamo bene!!!

Un ultima nota. Non perdete le ultime due puntate de "La Meglio Gioventù" su Rai Tre, stasera e mercoledì prossimo. Anche se non avete visto le precedenti (ieri e mercoledì scorso) non perdetele: meritano veramente di essere viste!

giovedì, maggio 04, 2006

Le foto della festa del Ciccio


Dopo una più o meno lunga assenza dal blog, causata anche da Travian, riesco finalmente a pubblicare le foto più accettabili della mitica festa a sorpresa del Ciccio. Mitica perchè la sua realizzazione era diventata quasi utopica, tra cambiamenti di orario e luogo e la coordinazione segreta tra la marmaglia quale noi siamo. Alla fine i più volenterosi (Applausi!) hanno aiutato Marta facendo la spesa (Daniele, Campo ed io) e mettendoci la casa fortunatamente libera (sempre Daniele a cui vanno i miei più sentiti ringraziamenti e le scuse per non averlo aiutato a rimettere in ordine come promesso). La serata è riuscita bene perchè, grazie alla bravura di Marta, e al nostro dribling organizzativo, il Ciccio non si è accorto di nulla: entrando ha fatto una delle sue facce più belle, quasi quasi aveva anche un espressione diversa dal solito (per chi non è del gruppo: il Ciccio ha l'ineguagliabile capacità di avere sempre e comunque la stessa espressione sul viso, o quasi).
La serata si è conclusa con una mitica partitella a torello verso le 2 di notte sotto casa del Papera, che ovviamente verso la metà è andato a dormire perchè (visto che abita così lontano) non poteva fare troppo tardi perchè il giorno dopo doveva lavorare (ancora non si è capito bene che ruolo svolga nell'azienda, ma lavora in una società di autospurghi o simili).
Piccola parentesi conclusiva: abbiamo esagerato un po' con gli scioltini fino al punto che nel tragitto verso la piazzetta è stata, non persa, ma semplicemente lasciata lungo la strada da uno di noi che ci stava palleggiando (non si è capito bene chi)

domenica, aprile 30, 2006

Il Concerto del Capa


Ieri sera Caparezza si è superato. Pur tra mille difficoltà (Pioggia, persone rinunciatere, posto introvabile se non ad alcuni chilometri di distanza) uno sparuto gruppo di rappresentanti russelliani è riuscito ad assistere un magnifico ed irriverente spettacolo quale mai mi era capitato di assistere. Presenti Woods (lo ringrazio del passaggio e della compagnia durante il concerto) e successivamente Bob, Recchia, il Mele e la sua ragazza.
Solamente il backround del concerto lo rendeva unico nel suo genere, vista la particolarità del Forte Prenestino e la ricorrenza dei venti anni di occupazione da parte dei ragazzi (alcuni ormai non più tanto giovani, ma sempre ragazzi) del centro sociale. L' atmosfera era quella di un luogo aperto a qualsiasi sperimentazione.
Caperezza però ha saputo aggiungere una abbondante dose di irriverenza condita con una certa poetica reppata considerando sempre che come lui stesso ha detto "Si comincia alti e poi si finisce sempre a tarallucci e vino". Quello che ha coinvolte forse maggiormente tutti i fan è stata la grande abilità di collegare tutti i brani tramite gag irripetibili e veramente strepitose. Cito solamente l'entrata con Caparezza che ricollegandosi all'ultimo brano del vecchio cd (mamma quanti dischi venderanno se mi spengo...) si finge morto. Lo spettacolo esordisce proprio con la band che entra in scena in processione con una piccola statua di Caparezza con le ali (stile santo del paese) e con lo stesso Caparezza con ali e aureola (prime 2 foto). L'altra si riferisce a "inno verdano" che fa della satira pesante sulla lega (Il palco si è ricoperto improvvisamente di bandiere verdi).
Che altro dire: continuate a sentirvi il cd che fa bene alla propria consapevolezza sociale.

sabato, aprile 29, 2006

Vigilia del Capa-day

Ieri sera altra partitella a pallone con gli amici di scuola. Ormai sta diventando un abitudine e ne sono molto contento perchè dopo 5 anni in cui l'appuntamento settimanale del sabato mattina era irrinunciabile le partite erano diventate sporadiche, un mese si uno forse uno no...
Ora invece sono già 4 settimane di fila che giochiamo il venerdì pomeriggio/sera, e questo fa ben sperare che l'appuntamento ritorni fisso.
Ieri era presente anche una graditissima gueststar d'eccezione: il MARO! Erano mesi che non lo vedevo e decisamente molto tempo che non veniva a farsi una partitella. Ci ha riportato ai vecchi tempi ricordandoci battute e soprannomi creati nei primi tempi di scuola, che ricordi...

Stasera grande serata al forte prenestino: concertone di caparezza estratto dal suo nuovo cd Habemus Capa, le canzoni una meglio di un'altra. Dovremmo essere in tanti ad andare e Woods dovrebbe andare a recuperare le prevendite.

In questi giorni sentitevi tutti il Capa che è il migliore
P.S. il logo l'ho fatto io ad hoc, vi piace?

martedì, aprile 25, 2006

Aggiornamenti

Come promesso iniziano ad arrivare i primi aggiornamenti del sito:
Aggiunti alcuni link e un account comune per commentare in libertà.
Ora non ci sono più scuse ! Partecipate numerosi!!!

Magnifica serata ad Ariccia



Dopo tanto tempo pensato a progettarla ci siamo riusciti: una serata tutti insieme ad Ariccia. Tutta la componente maschile dell'ex VC Russell diplomato nel 2004 era presente, tranne alcune eccezioni, la più vistosa il Campo, e alcuni acquisti dell'ultima ora: Sarcio, Vespa e Gabriele.
Il viaggio è stato un po' traumatico, anche per colpa mia. Insieme al Caprino (alla guida), al Ciccio e a David Woods ho fatto una approfondita visita dei castelli. Detto da uno che ha vissuto 5 anni a Marino, perdersi sulla strada di Ariccia sembrerebbe notevolmente strano, ma a mia discolpa c'è il fatto che gli anni in questione mi hanno visto bambino e quindi...
Invece di fare la più che lineare appia, che da Subaugusta ci avrebbe portati ad Albano e poi ad Ariccia, siamo andati dritti con sicurezza sulla tuscolana (neanche l'anagnina) che ci ha portato a fare il seguente percorso (cercando disperatamente un cartello): Frascati-Grottaferrata-Marino-Castel Gandolfo-Albano-Ariccia!(finalmente)
Nel mezzo ci sono state alcune deviazioni e un paio di deviazioni ad U, nonchè diverse soste per chiedere la strada. Non nego che ho commesso svariati errori grossolani, i più evidenti proprio ad Ariccia, ma non mi si può incolpare di tutto il ritardo come vorrebbe il Ciccio, visto che una volta imboccata la tuscolana la strada è quella. Anche il Ciccio con la sua mania dei prezzi della benzina non ha aiutato.
Comunque una volta arrivati la serata è proceduta molto bene. Dopo una breve indecisione e grazie all'intervento dei rappresentanti (sempre in carica) Daniele e Ciriola, è stato scelto un menù che prevedeva vino della casa non-stop, antipasti, primo, secondo. Da annotare il fatto che il Papera sia stato messo in mezzo facendo credere al chiassoso gruppo Campano adiacente che fosse il suo colpleanno. La cena si è conclusa con caffè, ammazzacafè e con un conto da dimenticare (20 eurini).
Ma la serata non è finita qui: non è mancata una partita a 1 2 3 non si muove una foglia e a tic toc taaaaaaac. Infine sosta a casa Woods con visioni di filmati del Maro e poi tutti a casa.

Una sola domanda: a quando la prossima?!!!!!!!!?

martedì, aprile 18, 2006

Vacanze in Toscana

Ho passato 3 giorni con la famiglia in Toscana per le vacanze di pasqua. Siamo stati in un agriturismo vicino a Grosseto immerso nella natura. Non sono mancati gli avvistamenti di vari animali: cinghiali, faggiani, upupe e vari altri. Le foto che vedete di seguito le ho fatte io!Belle vero? (di seguito un faggiano e una rondine)



























Abbiamo visitato varie cittadine di impianto medievale (le foto sono di Volterra) molto caratteristiche e Pisa con la sua torre pendente.
















































Siamo andati anche a Larderello dove viene prodotta energia elettrica da fonte geotermica. Una guida del museo ci ha portati a vedere uno dei soffioni in disuso che aprono per i turisti.
Un rumore infernale al limite della soglia del dolore. Non potete capire che casino per fare la foto, le mani sulle orecchie erano indispensabili!!!

Spero che le foto vi siano piaciute!

venerdì, aprile 14, 2006

Grande partita a diplomacy

Ieri siamo riusciti a fare finalmente una partita in 7 a diplomacy! Eravamo addirittura troppi e daniele ha fatto l'arbitro. I partecipanti erano: Giovanni (Francia), Iac (Turchia), Luca (Italia), Daniele Gal (Germania), Valerio (Russia), amico di Daniele (Inghilterra, Sorry non ricordo il nome, infondo io sono stato chiamato tutto il tempo uomo Austria!) Elennar (Austria), Daniele (Arbitro\Svizzera), Patrizio (Svizzera\nullafacente che si spaccia per uno che sta studiando per fare informatica2). Nonostante 6 ore approssimative di gioco, intervallate solo da una breve pausa pizza-pranzo e dagli immancabili Simpson, siamo riusciti a diplomeggiare "solo" per 6 turni di gioco, ovvero dal 1901 al 1906. E nessuno è stato eliminato!!! La potenza vincitrice è risultata sicuramente la Russia, che dopo un ottimo avvio di partita con Valerio ha affondato diversi colpi vincenti con Daniele (arbitro dismesso). Anche la France di Giovannona è andata molto bene ma proprio sul finale ha avuto a che fare con delle mosse poco fortunate e i suoi derili di onnipotenza sono sfumati nell'aria. La Russia invece ha tenuto duro e sicuramente si sarebbe impadronita anche dei miei territori e della Turchia se avessimo continuato ancora. Da segnalare anche la quasi totale distruzione dell'Italia da imputare al sottoscritto, che dopo l'abbandono di Luca era stata affidata a Patrizio in condizioni molto critiche; nonostante tutto nel poco empo in cui ha giocato ha sfoggiato una mossa davvero niente male!

Ora sto preparando, ancora fomentato da ieri, un tabellone ricavato dalla mappa della Terra di Mezzo, in modo da creare una versione di diplomacy Tolkeniana!

mercoledì, aprile 12, 2006

Serata trasteverina

Ieri sera ho passato una piacevole serata in compagnia di Federico, Livia e Fabio.
Dopo tanto tempo che non uscivamo tutti insieme siamo andati a Trastevere, visto che Federico ancora non c'era stato. Non riuscendo a trovare un posto dove lasciare la macchina siamo saliti fino alla terrazza del Gianicolo.
Visto che ormai eravamo li ci siamo fermati a chiacchierare un po', godendoci il meraviglioso panorama. Poi Fabio è riuscito a parcheggiare e siamo andati in un locale carino vicino S.Maria in Trastevere. Abbiamo chiacchierato parecchio, ma non abbiamo fatto tardi perchè oggi abbiamo avuto tutti lezione la mattina.

Ieri sera su Mtv è andata in onda anche la prima puntata di Full Metal Alchimist. L'ho registrata, non dovrebbe essere affatto male! In rete ho letto che è una delle migliori serie degli ultimi anni. Stasera penso che mi vedrò proprio la registrazione, meritato relax visto che ormai sono ufficialmente in pausa pasquale. Domani si preannuncia una mega partita all day a Diplomacy da Daniele. Non vedo l'ora di provare alcune strategie che mi sono venute in mente.

Anche se non ha nulla a che vedere con fatti recenti chiudo con la gif di Schiaffo fatto da Daniele perchè non resisto più e la devo mettere per forza!!!

domenica, aprile 09, 2006

Partitella di venerdì sera

Dopo una settimana noiosa una serata scoppiettante! Tornato a casa alle otto meno dieci dall'osservatorio, alle otto e dieci il Mele mi avverte che la tanto agognata partitella si fa, e si fa tra venti minuti.???: dopo una corsa bestiale nel parco (buio pesto visto la scarsità di lampioni) arrivo per primo (8.45). Del Mele e degli altri nessuna traccia. Via telefono mi giungono notizie che sono andati a prendere lo Zeo e stanno facendo tardi. Dopo pochi minuti (9.05) arriva anche il Campo, tutto trafelato sperando di non aver fatto troppo tardi, gli spiego che è il secondo ad arrivare e continuiamo ad aspettare insieme al baretto. Il Cirola arriva da li a poco e man mano tutti quanti. Alle 9.20, con quali un ora di ritardo sull'appuntamento previsto mancano all'appello per arrivare a 10 giocatori: il Papera, che ha dato buca pochi minuti prima, e il Ciccio. Al momento mi risulta che ancora manchi una spiegazione al perchè il Ciccio non si sia fatto vivo. Molto simpaticamente non ha avvertito nessuno. Essendo avezzi a comportamenti del genere non ci scoraggiamo e giochiamo 4 contro4. Da una parte: Campo, Ciriola, Bob e Licaone (ovvero io); dall'altra Mele, Zeo, Luca del Vecchio e Alessio. Il risultato poteva essere previsto semplicemente guardando le squadre: da una parte nessun fumatore, dall'altra 3 (su4).
Infatti dopo l'1 a 0 da parte dei fumatori il Campo de oro ha guidato una squadra grintosa fino ad andare in vantaggio di una decina di gol. A questo punto i fumatori si sono rifatti con un paio di gol. Da ricordare sul finale una clamorosa gomitata involontaria del Mele sul Cirola e l'altrettanto clamorosa caduta senza motivo durante a corsa, palla al piede, del Mele.

Non ho raccontato prima l'evento per pubblicare le pagelle del Campo, che qui ringrazio pubblicamente. Di seguito le pagelle e i commentivia mail del Bob e del Ciriola:
-----------------------------------------------------------------------------------
Cappotto, massacro o disfatta, dipende dai punti di vista: tale è risultato
il confronto tra i quartetti composti da

2economisti seri, un indi, e uno "stupidissimo"

vs

un giocatore professionista di Magic,uno ke c'ha un bel piercing,uno puntuale,
e il sosia di un attacante ke segnava solo ai derby
(in quattro si spartivano 3 polmoni)


le pagelle:

Licaone: si esibisce in anticipi decisivi ma anche in passaggi imbarazzanti
e tiri degni di un fenicottero con le gambe storte 6

BoB: ha il piede caldo ma raramente vede la porta e nei dribling è insicuro
quanto la sinistra nel prossimo governo 5.5

Ciriola:vuole imitare l'amico De oro in tocchi sud americani ke non sempre
riescono ma nel complesso se la cava. Decisivo quando fa il goalkeaper e
questo è tutto dire 6.5

De Oro:il Mark Lenders dell'appio claudio, è in serata "joga bonito", in
una forma fisica ke è un misto tra la preparazione atletica di zeman e la
juve degli anni 90. Se la brasileggia come non mai tirando fuori colpi degni
di sossio aruta ke imita ronaldinho 7

Ps.AAA CERCASI AVVERSARI SERI MAX SERIETA'

--------------------

il mele:non conosce fair play e la stanchezza gli gioca brutti scherzi alle
gambe.ps:il pallone non è un frutto e quindi non va sempre sbucciato 5

Zeo(si dice zeo e non tseo): è la mente della sua squadra, sembra pendolino
Cafu, fa avanti e indietro, è quello ke fa la differenza e non tira indietro
la gamba nei contrasti...tutto questo nei primi 5 minuti di partita,poi evapora
come gli altri, sovrastati dagli avversari 6

Alessio: il classico stopper alla Becchembauer ke fa salire la squadra, anke
se inspiegabilmente a un certo punto i suoi piedi si trasformano in blocchi
di cemento e diventa più lento di Cassano negli ultimi tempi da romanista
6=

Luca detto Del Vecchio: ma a questo qua glielo avete detto ke per segnare
non bisogna per forza portare personalmente la palla al di là della riga
di porta e ke si può anke tirare?!? E' migliorato dall'altra volta per il
semplice fatto ke non dice più "cì" ogni 5 secondi(in compenso lo dico io),
ma per il resto è il classico ke porta palla...e ne la passa e ne tira...5.5

Detto questo ve sallustio, come diceva il buon Ventura

Ps:ma il ciccio poi come la giustifica la buca clamorosa ke c'ha dato?!
PPS:per il papera non c'ho parole, ho rosicato ke non è venuto...alla squadra
avversaria gli mancava il quinto birillo...
Risposta del Bob:

imitare l'amico De oro

AHaAHAHAAHAHAHAAH

campo mortacci me la potevi dà la sufficienza.Almeno solo perchè quando stavo
in attacco non sbagliavo una marcatura.Cazzo l'hai data ad Alessio

>in una forma fisica ke è un misto tra la preparazione atletica di zeman
e la
juve degli anni 90.

Ma chi sei Matteone

>Se la brasileggia come non mai

AHAHA

>il pallone non è un frutto e quindi non va sempre sbucciato

Questa te l'avranno detta a te innumerevoli volte e te la sei rivenduta al
volo

>inspiegabilmente a un certo punto i suoi piedi si trasformano in blocchi
di cemento

Me fa troppo taja

>Luca detto Del Vecchio

AAHAHAHAAH sei popo un cojone.Non capisci un cazzo, se chiama del vecchio.AHAHAAH
Risposta del Cirola:

Ammazza, ho fatto na tripla e un paro de assist e me merito solo mezzo punto in più dello Tseo?
Campo in Gazzetta!!

-----------------------------------------------------------------------------------
Ciao a tutti e scusate se il post è venuto un po' lungo!!!

sabato, aprile 08, 2006

Una breve pausa

E' un po' che non scrivo ma non è per pigrizia. Ultimamente ci sono state solo giornate noiose e nulla che meritasse di essere raccontato. Fisichetta ha occupato vari pomeriggi; il risultato sono stati due esperimenti: uno è andato molto bene, l'altro tutto il contrario...ci toccherà rifarlo.

Finalmente siamo stati ricontattati da quelli dell'osservatorio e venerdì pomeriggio siamo andati su a Monte Porzio. Presto passeremo un paio di serate all'aperto e sotto le stelle per fare delle bellissime foto divulgative, quelle del tipo che le vedi fai "Porca miseria, da quale sito l'hai prese ste foto de Hubble?!?" o almeno si spera qualcosa del genere.

Ovviamente verranno postate in gigantografia appena finite.

mercoledì, marzo 29, 2006


Ecco una parte dei Fisici di Tor Vergata!!! Posted by Picasa

Altra foto fatta usando il vetro da saldatore Posted by Picasa

L’eclisse

Oggi è stata una giornata decisamente particolare a causa dall’eclisse parziale di sole.

Un clima di euforia pazzesco si è impossessato di noi, e abbiamo costretto Triola ad accorciare notevolmente meccanica razionale per riuscire a vedere il momento culminante del fenomeno alle 12.35

Il Prof. Berrilli (non lo ringrazieremo mai abbastanza) ha attrezzato il laboratorio di fisica solare in modo da mostrarci l’eclisse in diretta su uno schermo! Abbiamo avuto così anche l’occasione di intrufolarci nel laboratorio e osservare un vero banco ottico al lavoro.

Poi mi sono cimentato in alcune foto con la mia macchinetta grazie a due costosissimi filtri avuti grazie ai potenti mezzi di cui noi fisici disponiamo: un floppy smontato e un pezzo di vetro da saldatore!

Nonostante tutto sono venute delle foto decenti, potete vederle voi, stessi non sono male.

Dopo una breve pausa pranzo (un panino e 15 minuti di stop) la giornata è proseguita con la lezione di ottica sempre con Berrilli e con l’abbozzo di relazione di fisichetta sull’esperimento che faremo domani. Prevedo una giornata mooooooooooolto faticosa quindi niente aggiornamenti prima di venerdì.

lunedì, marzo 27, 2006


Gran finale: Francesco nel letto di Ada Posted by Picasa

Passaggio all’ora legale

Sabato sera alla fine siamo stati tutti da Ada ma sulla “festa” stenderei volentieri un velo pietoso.Racconto i fatti brevemente solo perchè li avevo promessi.

La gente partita con ottime intenzioni, soprattutto all’atto di comprare 6 o 7 bottiglie di roba pesante più una cassa di birra, dopo tre ore scarse era già stesa, e a mezzanotte si poteva vedere uno spettacolo pietoso nella vasca del bagno: Francesco. Gli altri che sono riusciti a tenere (e anche molto bene tipo Stabbin) sono rimasti in pochi, troppo pochi…(serata veramente deludente)…l’ultima ora l’ho passata insieme a Fofino a pulire il bagno (cosa lo lascio immaginare, con buona pace dello stomaco). A questo punto direi che la famosa ora di baldoria che doveva essere persa per via dell’ora legale è stata solo un miraggio. Quando il mio orologio si è aggiornato automaticamente eravamo già sulla via di ritorno grazie a Clark e la festa si era già spenta da un pezzo.

sabato, marzo 25, 2006

Settimana faticosa

Riassumo in questo post quello che è successo questa settimana:
università-tv-letto, università-tv-letto, università-tv-letto, università-tv-letto.

Il primo esperimento di fisichetta ha assorbito quasi tutta la settimana e i buchi sono stati riempiti da elettromagnetismo e meccanica razionale. Giovedì è stato distruttivo: lezione la mattina, un ora di stacco e poi 5 ore di filato in laboratorio. Siamo usciti tutti distrutti e con una gran voglia di dormire tutto il venerdì seguente ma ovviamente il senso del dovere prevale sempre. Ci rifaremo però questa sera visto che è stata organizzata una bella nottata distruttiva da Ada per dimenticare l’incontro con Belli. Vi farò sapere quanto succederà.

Torniamo invece a quanto è già successo: venerdì sera dopo un pomeriggio stravaccato sono andato a vedere insieme a Tanino bob Mele e Simone “V per vendetta” SPETTACOLARE!!!
E’ uno di quei film che ti stupiscono e quando esci sei veramente contento di averlo visto.
Man mano riempirò sto posto di citazioni di V anche perché si adattano fin troppo al clima attuale.

Aggiungo che grazie a questa occasione ho pure rivisto Bru che si è affacciato a salutarci prima che il film iniziasse e così abbiamo deciso di organizzare una cena di classe venerdì prossimo ad Ariccia. Speriamo di riuscirci è sempre un casino mettere tutti d’accordo su un luogo e un ora per incontrarci.

La settimana prossima si prospetta anche la visione del “Caimano” di Nanni magari proprio al Sacher. Vi segnalo anche che Nanni Moretti sarà ospite stasera (lo registro) da Fabio Fazio domani dalla Dandini e martedì da Fiorello. Non perdetelo!

E ricordate:

“Non sono i popoli a dover temere i propri governi,
ma i governi a dover temere il proprio popolo”

V ( ogni riferimento al Berlusca e puramente non casuale)

lunedì, marzo 20, 2006

Fine settimana

Siamo già arrivati al lunedì. Il weekend è trascorso e io sono stato impegnato a guardare film. Come nuovo e meravigliato utente della rete Adunanza sono riuscito in poco tempo a vedere una quantità di film accumulati, nell'ordine: King Kong, La banda degli onesti, l'orizzonte degli eventi e, proprio oggi la sposa cadavere. Inoltre mi sono gustato una serie anime intera! (non vi spaventate sono solo 4 puntate) : Blue Submarine N°6. Spettacolare!!! Me lo aspettavo dallo studio Gonzo ma il risultato è comunque sbalorditivo visto che è stata girata svariati anni fa.
Immagino che non dia proprio l'impressione di uno che studia dalla mattina alla sera ma è solo un'impressione, la quiete prima della tempesta. In questi giorni me la sto prendendo comoda perchè poi domani inizia lo spauracchio degli studenti di Fisica: fisichetta 2 (ovvero il laboratorio) che mi terrà impegnato svariati pomeriggi la settimana fino al 1° giugno!
Non penso quindi che riuscirò a postare molto anche xchè ho sforato con la connesione internet (sempre causa film).
Però sto già progettando il rifacimento del look di questo Blog che adesso è decisamente anonimo.
Spero di non dover aspettare troppo x farvelo vedere.

sabato, marzo 18, 2006

E la luce fu

E' stata dura ma alla fine ci sono riuscito!
Trovare il tempo per progettare e alla fine aprire questo spazio sul web è stato più complicato di quanto pensassi. Sono mesi che desidero aprire un luogo di dibattito su tutte le cose più o meno strambe che faccio, penso e avvengono intorno a me. Finalmente questo luogo esiste.
Faccio voto in questo primo post di continuare ad aggiornare questa finistra sul mondo con regolarità ampliandola man mano e non abbandonando a metà questa splendida idea

Benvenuti!!!